Le Grand Bal è un’opera di attualità sconcertante, che senza mai pronunciare la parola “smartphone” o “Facebook”, parla dritto al cuore del nostro tempo.

Ivan Carozzi, Il Tascabile, Perché una mazurca celeste vale tutte le lacrime del grand bal

Sguardi, movimenti, abbracci che non conoscono aggettivi, perché è complicato spiegare a parole ciò che lega due persone che danzano insieme pur non conoscendosi

Anna Catalano, spettacolo.eu, la danza unisce ciò che la società quotidianamente divide

Questa sequenza è fondamentale per capire che l’essenza del Grand bal è in tutto ciò che avviene di notte, dopo la chiusura della pista”, dice nel video Laetitia Carton, regista di Le grand bal

Internazionale, Laetitia Carton ci racconta una scena di “Le Grand Bal”

Ogni anno più di duemila persone, di età ed estrazione sociale diverse, si riuniscono da ogni parte d’Europa nella campagna francese. Per 7 giorni e 8 notti ballano insieme, mentre la musica suona dal vivo, in un emozionante connubio tra tradizione e modernità

Laura Frigerio, Silhouette Donna, I Film del Weekend

Fin dall’inizio dell film, quando ancora siamo in macchina con Laetitia, iniziamo a volteggiare per le tortuose strade di campagna, come se già prima di arrivare a destinazione, avessimo cominciato a danzare. Le grand Bal è euforia, sfinimento e desiderio.

Francesca Fazioli, Indie Eye, Le Grand Bal ovvero il tempo di danzare

Il ballo ha la magia di azzerare le differenze di età, sesso, colore e stato di salute. Una tribù che balla, per dirla alla Jovanotti, per ore impossibili, sfidando la stanchezza e la notte, è un’immagine di potenza

Carla Paulazzo, mauxa.com, Laetitia Carton ci accompagna al festival di Gennetines

Lasciate perdere Jane Fonda e Susannah York del pollackiano Non si uccidono così anche i cavalli?. Non si gareggia per mero denaro o cibo, ma per trovare un punto d’incontro con persone che condividono la stessa passione lungo una ritualità del gesto, della parola, della fisicità, del pensiero.

Francesco Foschini, Sentieri Selvaggi, Le Grand Bal

Per scoprire che solo nella gioia si abbattono le barriere

Giulia Angelucci, Tua City Mag, I film da non perdere a Maggio

Le scarpe sono logore, i piedi esausti, ma i visi restano raggianti: il clarinetto, il tamburo, il violoncello cadenzano e scandiscono il battito del cuore

Anastasia Mazzia, Mondo Spettacolo, la danza come terapia moderna

La documentarista francese Laetitia Carton si cimenta con un’efficace radiografia, antropologica e a dir poco sfaccettata, del ballo e delle sue mille anime

Long Take, Le Grand Bal